Parte nel segno della tradizione e si chiuderà con il botto: la terza edizione della Settimana lucana “La Basilicata alla Corte dei Medici” prende il via sabato 8 settembre al Parco delle Cascine, con un concerto- nello spazio della Piscina Le Pavoniere – del gruppo “I Tarantolati di Tricarico”, una della formazioni in attività più longeve della scena musicale italiana (sono nati nel 1975) e andrà avanti fino a sabato 15 settembre – con concerti,  eventi di teatro, cinema, arte e gastronomia – quando alla cerimonia di consegna dei riconoscimenti alle eccellenze lucane che si fanno onore nel mondo, sarà ospite eccezionale, Rocco Papaleo.

Rocco Papaleo intervenuto alla presentazione della Settimana Lucana a Firenze che Nicola Armentano (seduto, a destra) ha fatto ad Aliano

Un programma, quello di questa terza edizione, ampio e di grande spessore, che mette in evidenza la crescita di una manifestazione, a diritto inserita nel cartellone dell’Estate fiorentina.

UNA MANIFESTAZIONE IN CRESCITA. “Questa terza edizione _ spiega Nicola Armentano, lucano, medico sportivo, consigliere comunale a Palazzo Vecchio, nonché anima dell’associazione culturale Lucana-Firenze – che sempre più diventa il ponte ideale tra la Toscana e la Basilicata e che è nata con l’intento di diffondere le bellezze della nostra regione. Quest’anno, oltretutto, oltre una ventina di sindaci lucani ci hanno dato il patrocinio del loro Comune. E’ il segno della crescita di una iniziativa nata tre anni fa proprio con questo intento. ”.

Esprime lo stesso concetto anche il presidente dell’Associazione, l’avvocato Luigi D’Angelo. “Il merito di tutto questo – sottolinea D’Angelo _ va dato soprattutto a coloro che lavorano tutto l’anno, per realizzare questo. Penso ad Antonella Di Noia, a Gianluca Rosucci, a molti altri del direttivo della nostra associazione, ai quali va un sincero ringraziamento”.

I Comuni che hanno aderito sono: Aliano, Avigliano,Castelluccio Inferiore, Gorgoglione, Grassano, Guardia Perticara, Latronico, Maratea, Moliterno, Policoro, Roccanova, Rotonda, San Giorgio, San Severino Lucano, Senise, Teana, Terranova del Pollino, Vaglio di Basilicata, Venosa, Viggianello e Viggiano.

Un lungo anno, quello trascorso, che ha rinsaldato ancora di più il legame tra la Basilicata e Firenze. Ne è una prova il rapporto che si è creato con la Galleria degli Uffizi. “Tutto è iniziato _ racconta Claudio Di Benedetto, responsabile delle collezioni per il museo fiorentino _ in occasione della Giornata della Memoria di quest’anno, quando abbiamo dedicato prima una giornata di studio e poi una mostra a Carlo Levi, che a Firenze ha scritto il suo capolavoro, Cristo s’è fermato a Eboli. Da allora sono stato in Basilicata più volte: prima con il direttore degli Uffizi, Eike Schmidt. Poi da solo. E altre volte andrò in autunno”.

Il motivo? Intanto per visitare la rete Acamm dei musei del parco letterario: Aliano, Castronuovo Sant’Andrea e Moliterno e Montemurro.

“E di recente sono stato a Teana dove ho potuto ammirare le opere dello scultore Francesco Marino di Teana. Merito dell’architetto Maria Silvestri, vera “discepola” dell’artista, che vive in Toscana e che sullo scultore ha scritto un libro. Abbiamo deciso che gli Uffizi, nel 2020, ospiteranno una mostra dei suoi lavori”.

LA GIORNATA INAUGURALE. Il suggestivo cuore verde del capoluogo toscano, diventa il

Sul palco della prima edizione: il presidente dell’Associazione Luigi D’Angelo con il sindaco di Firenze Dario Nardella intervistati dal giornalista Mario Tenerani

palcoscenico naturale della festa d’inaugurazione della Settimana Lucana, la kermesse dell’estate fiorentina organizzata dall’Associazione culturale lucana a Firenze di musica, cinema, arte, teatro. Un evento nell’evento per celebrare l’inizio della terza edizione della sette giorni lucana legata al confronto tra Firenze e la Basilicata. Ci sarà il saluto del sindaco di Firenze Dario Nardella, quest’anno affiancato da ben oltre venti colleghi della Basilicata e numerose altre istituzioni, il tutto arricchito dal concerto live dello storico gruppo folk popolare lucano dei “Tarantolati di Tricarico”. Il sipario si alza alle ore 19.00 con i saluti ufficiali del presidente dell’Associazione culturale dei lucani a Firenze, l’Avv. Luigi D’Angelo. Subito dopo spazio all’enogastronomia e al divertimento con la musica dei Tarantolati di Tricarico e la scuola di danze popolari di Annalisa Prota “Danze Assud”.

I Tarantolati di Tricarico sono sulla scena musicale italiana dal 1975. Nascono in Lucania  e conquistano la ribalta nazionale grazie al talent-scout Giancarlo Cesaroni, direttore del Folk Studio, il locale romano culla di alcuni tra i più importanti cantautori italiani.

Autentici interpreti della taranta lucana, negli anni ’70 sono stati pionieri di uno stile creativo unico, caratterizzato da ritmiche trascinanti, ossessive, dalla presenza scenica travolgente e coinvolgente, con i tamburi in primo piano e le voci maschili all’unisono, nella ripetizione evocativa dei versi della tradizione quasi fossero dei mantra. Uno stile che è entrato a far parte a pieno titolo della tradizione della Basilicata. Negli scorsi quattro decenni hanno saputo tanto essere interpreti dei canti degli anziani, quanto confrontarsi con le ritmiche e le poetiche della world music, portando i loro spettacoli sui palcoscenici d’Europa, Stati uniti, Brasile e Russi.

GLI APPUNTAMENTI DA NON PERDEREDomenica 9 Settembre dalle 19 al Fiorino Sull’Arno (Lungarno Pecori Giraldi), una serata dedicata ai lucani nel mondo con la presentazione del libro di Maria Albano “Desde el alma” a cura del circolo Culturale il Portale di Pignola, sulla vita di Rosita Melo la prima donna compositrice di Tango. A seguire spettacolo di tango e milonga.

Lunedì 10 settembre alle ore 20 al Cinema La Compagnia (via Cavour 50r, ingresso libero) cineforum dedicato a Bellezza & Spiritualità a cura del CineClub “Vittorio De Sica” di Rionero in Vulture, con la proiezione del corto “La Strada meno battuta, a cavallo sulla via Herculia” di Armando Lostaglio. Durante la serata l’attrice Chiara Lostaglio omaggia il pubblico con letture dedicate a Giustino Fortunato. Parallelamente l’artista Vittorio Vertone produrrà un’opera estemporanea che verrà messa all’asta in occasione della cena di gala del sabato. Subito dopo, anteprima del film “Sacra Linfa” del regista lucano Felice Vino. Ad aprire la serata il saluto del direttore delle Gallerie degli Uffizi Eike Schmidt.

Martedì 11 settembre a San Salvi all’interno della storica associazione Chille De la Balanza (c/o Gainse BARre), nel suggestivo spazio dell’ex manicomio fiorentino, l’attrice Francesca Ritrovato (accompagnata dalla musicista Giua), vincitrice della scorsa edizione del concorso San Salvi diretto dal maestro Claudio Ascoli, porterà in scena “Una spina nella carne”, spettacolo dedicato alle donne e agli internati. Ad introdurre la serata ci sarà Marcello Chiorra, curatore della mostra di pittura realizzata dai diciotto pazienti del centro salute mentale, in corso alla Galleria Zetaeffe, organizzata dall’Associazione la Nuova Tinaia.

Mercoledì 12 spazio all’enogastronomia con la cena lucana all’Osteria Del Porcellino con la dj lucana Coqodj, grande protagonista della night life fiorentina. (Prenotazione obbligatoria al 3383076778)

Giovedì 13  alle20 al Caffè Letterario delle Murate (Piazza delle Murate; ingressi via dell’Agnolo / via Ghibellina) viaggio nella musica tradizionale folk-popolare a cura dei “Mediterranea Quartet”, ovvero Paolo Casu, Sandro Piccini, Luca Imperatore, capitanati dall’artista lucano Enzo Mileo. Ad inizio serata Giancarlo Passarella, giornalista e critico cinematografico incontra e la scrittrice Concetta Cirigliano Perna, docente di lingua e letteratura italiana Macquarie University Sidney, che racconterà di storie d’emigrazione e non solo, mentre all’interno del Caffè Letterario delle Murate è allestita la mostra fotografica “Appena il sole sarà sorto ti canterò nelle vene” a cura di Ilaria Baldo e Nicola Zorzi, in omaggio al poeta Rocco Scotellaro.

Una scena dello spettacolo La Città dell’Utopia

Venerdì 14 settembre alle 20  nell’Anfiteatro del Parco delle Cascine in collaborazione con l’Apt Basilicata, l’evento speciale La Città Dell’utopia: performance di teatro, danza, tessuti aerei e acrobazie, con la straordinaria regia di Gianpiero Francese. Per la prima volta lontano da Campomaggiore, la grande fiaba storico-filosofica che narra di un soldato tornato dalla guerra che non trova più niente del suo paese natale, perché distrutto da una terribile frana. In una notte magica il protagonista incontra personaggi reali e fantastici che tra visioni immaginifiche e teorie illuministiche trasformano i suoi incubi nel sogno di una Città dell’Utopia. Il risultato è una rappresentazione in cui immagini liriche ed oniriche si fondono in un gioco emozionante di movimenti spettacolari

FINALE COL BOTTO. Sabato 15 Settembre 2018 nel Ristorante La Loggia (Piazzale Michelangelo, 1), il gran finale con saluto delle istituzioni e una cena di gala con la consegna dei premi alle Eccellenze lucane. Ospite della serata sarà l’attore Rocco Papaleo, che renderà omaggio all’associazione culturale lucana di Firenze con una partecipazione straordinaria in segno di stima e amicizia. A consegnare i premi numerosi esponenti del mondo istituzionale, a condurre sarà invece il critico musicale Giancarlo Passarella. Sempre per l’occasione, ci sarà un’asta di beneficenza per l’opera realizzata dall’artista Vittorio Vertone, finalizzata alla raccolta fondi per la realizzazione di un evento benefico, e la consegna ufficiale all’Associazione persone Williams Italia, da parte dell’associazione culturale lucana Firenze e del Farmaceutico Militare, dell’assegno di 1500 euro raccolti durante la cena di beneficenza dello scorso 3 aprile, realizzata all’interno dello stabilimento chimico unità produttiva dell’agenzia industrie difesa, per la prima volta straordinariamente concesso per un evento privato. A fare da cornice la musica della Ray Bepi Big Band.

Chi sono i premiati.

Angelo Chiorazzo – Fondatore Cooperativa Auxilium, Presidente AGCI;

Michele Uva – Vicepresidente UEFA e sub commissario FIGC;

Michele De BonisPrimario di Cardiochirurgia delle Terapie avanzate e di Ricerca dell’ Ospedale Universitario San Raffaele;

Carolin Martino – Imprenditrice, Presidente del Consorzio per la Tutela dell’Aglianico;

ASD Rotonda Volley – Associazione sportiva lucana di Sitting Volley;

Pasquale Larocca – Campione mondiale Artic Winter race di Rowanemi

 

Nella foto sotto il titolo i membri dell’Associazione culturale Lucana a Firenze insieme al responsabile delle collezioni per la Galleria degli Uffizi, dottor Claudio Di Benedetto e a Tommaso Sacchi, curatore dell’Estate Fiorentina

1 COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il commento
Per favore inserisci l tuo nome