Cantautorato italiano, jazz e dj set internazionali. Firenze Libro Aperto cala il suo mix di spettacoli che andranno ad impreziosire il programma di incontri d’autore dal 28 al 30 settembre alla Fortezza da Basso di Firenze. Il via con Stefano Bollani Piano solo (anteprima Festival) il 26 settembre (alle ore 19). Più che un tradizionale concerto al pianoforte, è un omaggio all’arte dell’improvvisazione. Nel momento in cui Stefano Bollani sale sul palco per il suo one man show, tutto può accadere. Non esiste nessuna scaletta, nessun programma di sala a cui aggrapparsi per seguire il succedersi dei brani. Lo spettatore è trascinato in un’avventura ogni sera diversa, un viaggio a perdifiato attraverso orizzonti musicali solo apparentemente lontani. Si può passare così da Bach ai Beatles, da Stravinskij ai ritmi brasiliani, con improvvise incursioni nel pop o nel repertorio italiano degli anni Quaranta. In questo vero e proprio flusso di coscienza musicale, il riso e l’emozione si mescolano.

Si prosegue con Francesco Tricarico (venerdì 28 dalle 20 alle 21.30) con “Il Millennio è maggiorenne” in cui il cantautore milanese presenta un nuovo concerto, all’interno del quale ripropone tutti i suoi successi rivisitati in chiave elettroacustica, arricchiti da incursioni teatrali e coronati da inedite involuzioni strumentali col piano di Michele Fazio. Sempre venerdì 28 settembre alle 21.30 Roberto Vecchioni con La vita che si ama tour; 45 anni di successi per ripercorrere i ricordi e le speranze del poeta della musica italiana. Dalle 22.30 sarà Francesco Motta, Targa Tenco per la migliore opera prima, il protagonista di un concerto intenso e tormentato, centrato sul suo nuovo album. A chiudere il venerdì di Firenze Libro Aperto il Dj set di Leeroy Thornhill, l’ex membro dei The Prodigy (dalle ore 00.30). Gli appuntamenti con gli spettacoli di Firenze Libro Aperto proseguono sabato 29 settembre con i Modena City Ramblers (dalle ore 21) con un live in cui la storica folk band emiliana proporrà alcuni brani estratti dall’ultimo album, alternati a dei loro grandi classici. A seguire (ore 22.30) i Bud Spencer Blues Explosion che arrivano a Firenze a conclusione del tour estivo in supporto all’album “Vivi muori blues ripeti”. Fine serata a partire dalle 00.30 con il set “Late in FLA” del dissacrante Dj Claptone. Domenica 30 settembre la scena sarà per la voce di Ginevra di Marco (inizio ore 20) che in occasione degli 80 anni dalla nascita di Luigi Tenco, sarà l’interprete speciale dei brani del celebre cantautore nella nuova produzione in prima assoluta firmata Nuovi Eventi Musicali.

Info e biglietti: Stefano Bollani 15 € e consentirà l’ingresso al Festival anche per la giornata di venerdì 28 Settembre, prima data ufficiale di Firenze Libro Aperto. Purché si entri prima delle 14.30.

Per tutti gli altri concerti occorrerà acquistare il biglietto di Firenze Libro Aperto per la giornata. Ingresso 10 euro. Dj Claptone ingresso 10 euro ticket in cassa.

Prevendite presso tutti i punti vendita Box Office e Ticketone sul territorio nazionale.

LASCIA UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il commento
Per favore inserisci l tuo nome