Antonino Fiorentino

E’ la favola che diventa realtà: la nazionale azzurra di bowling batte i superprofessionisti e conquista il titolo iridato. Campioni del mondo. I ragazzi di coach Massimo Brandolini hanno battuto prima il Canada (2-1 in semifinale) poi i mostri sacri della nazionale Usa: 2-0 il risultato della finale e medaglia d’oro per il team italiano che è salito sul gradino più alto del podio. Tra gli atleti azzurri anche un lucano,  Antonino Fiorentino, di Potenza. E’ stato suo i ltiro finale nella gara che è valsa all’Italia la medaglia d’oro.

La formazione è completata da Pierpaolo De Filippi (Roma), Marco Parapini (Milano), Nicola Pongolini (Salsomaggiore), Marco Reviglio (Torino), e Erik Davolio (Reggio Emilia).

E’ proprio l’atleta lucano, Antonino Fiorentino, fautore del successo, a farsi portavoce e ad esprimere la gioia del gruppo. “All’ultimo campionato di Las Vegas siamo arrivati ventiduesimi – dice  il lucano- ma nell’ultimo anno abbiamo lavorato duramente. Questa volta siamo stati calmi, la pista era molto stretta ma con sangue freddo abbiamo raggiunto un risultato che vuol dire molto per il nostro paese”.

La passione per il bowling Antonino l’ha avuta fin da subito. Da ragazzino. Figlio dei proprietari dell’unica sala bowling che, già oltre un decennio fa, era presente a Potenza e dintorni, non ha dovuto faticare molto per apprendere trucchi e segreti delle sfere colorate che devono abbattere i birilli. Dal gioco alla passione agonistica il salto è stato breve. Brevissimo.  Tanto che Antonino si è messo in mostra nelle sfide che contano, fin da subito: iscritto alla Federazione Italiana Sport Bowling nel 2009 ha vinto il titolo ai Campionati juniores under 14. Da allora il suo percorso è stato inarrestabile, anche quando si è trovato davanti a campioni più esperti o, com’è accaduto a Hong Kong, quando se l’è dovuta giocare con super professionisti della specialità. In una recente intervista rilasciata a una rivista specializzata, lui stesso, sintetizza i suoi successi con il medagliere che ha conquistato: “Ho quattro medaglie europee, due ottenute alla Coppa dei Campioni e due agli Europei Juniores del 2013. A livello italiano, negli ultimi tre anni ho vinto due Campionati di Singolo, due Campionati di Doppio e una quindicina di tornei definiti ‘monetari’”

LASCIA UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il commento
Per favore inserisci l tuo nome