EMPOLI – Giovani musicisti, band, orchestre, cori e l’immancabile parata della conosciutissima Badabimbumband. Il conto alla rovescia è già cominciato. Le strade e le piazze del centro storico di Empoli si stanno preparando ad accogliere l’invasione dei giovani suonatori di ‘Empoli Musica 2017’, in programma sabato 13 maggio, dalle 16 alle 20. In arrivo più di 300 ‘piccoli’ musicisti provenienti dalle istituzioni di formazione musicale dell’Unione dei Comuni che, come da tanti anni ormai, conquistano a suon di note, la Città di Empoli e la sua comunitàLe associazioni che parteciperanno a questa edizione sono: la Scuola di Musica di Castelfiorentino, l’associazione Polis Certaldo, l’associazione Didasko di Castelfranco di Sotto, il Centro Studi Musicali Ferruccio Busoni e il CAM di Empoli.‘Empoli Musica’ è entrata ormai nei cuori empolesi e non, diventando un grande palcoscenico musicale all’aria aperta: rappresenta il punto di riferimento per le scuole di musica della zona, un’occasione dove gli insegnanti finalizzano il lavoro di formazione dell’intero anno scolastico.
piazza Farinata degli Uberti si esibiranno le orchestre; in piazza Madonna della Quiete le formazioni miste; nei pressi della rotatoria di piazza Guido Guerra, in Largo Gino Ragionieri, all’inizio di Via Ridolfi, spario alla musica rock; sotto il loggiato del Comune, in via del Papa, cori e cantanti; in piazza della Vittoria, davanti al Centro Studi Musicali Ferruccio Busoni, è l’area dedicata ai pianisti. Inoltre, saranno allestite altre postazioni volanti nelle vie del ‘Giro’.
La manifestazione si concluderà alle 18.30 con l’immancabile grande e festosa parata dei bambini che, accompagnata dalla Badabimbumband e animata da Massimo Giannini, attraverserà le strade del Centro Storico.< “Questo è il format adottato dal CAM, la scelta politica del  Centro Attività Musicali e dei suoi professori, che da molti anni hanno deciso di portare i giovani e la musica nelle piazze e nelle strade di Empoli, un modesto contributo per rendere migliore la nostra città e le persone che vi abitano attraverso l’arte della musica il cui messaggio carico di molteplici significati che vanno dritti al cuore senza bisogno di spiegazioni” è il commento di Sandro Tani, direttore artistico del Centro attività musicali di Empoli.

LASCIA UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il commento
Per favore inserisci l tuo nome