EMPOLI. Sulle tavole del palcoscenico per dare una mano ai disabili. E’ questo uno degli scopi dell’Associazione “ I ragazzi di Cerbaiola”, presieduta da Rolando Terreni, che mette in cantiere una serie di iniziative con un unico scopo: raccogliere fondi per acquistare materiale informatico da destinare ai centri della zona che si occupano di disabilità. “Perché sa – spiega Terreni – certi strumenti informatici sono essenziali per la riabilitazione. Al Centro di Cerbaiola, ad esempio, abbiamo allestito un laboratorio multimediale di tutto punto. Ora cerchiamo di fare altrettanto anche con le altre strutture dell’Empolese-Valdelsa”.

I prossimi due appuntamenti sono teatrali. Il primo, è in programma per giovedì 1 giugno, al teatro Aurora di Fibbiana (ore 21,30)  quando verrà rappresentato “Giulietta e Romeo”; l’altro il 3 giugno alla chiesa di San Bartolomeo a Sovigliana.

“Al teatro Aurora salirà sul palco una compagnia di attori guidati dal soprano Cristina Pagliai e darà vita alla versione musical di Giulietta e Romeo – spiega Rolando Terreni – Ed è una occasione importante per chi vuol dare una mano ai ragazzi della struttura di Cerbaiola. Siamo alla quarta edizione e ogni anno è stato un successo di partecipazione, oltre che di divertimento per tutti”.

Partecipare costerà dieci euro ma l’intero ricavato servirà proprio per acquistare ausili e materiale informatico da destinare al centro diurno di Cerbaiola.

Sabato 3 giugno, invece, protagonisti saranno proprio i ragazzi del Centro diurno di Cerbaiola che, coadiuvati nella recitazione da Sergio e Matilde, metteranno in scena lo spettacolo “Mario… oh Mario” che viene ospitato nell’area della chiesa di San Bartolomeo, a Sovigliana, in occasione della festa per il Santo patrono.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il commento
Per favore inserisci l tuo nome