E’ online il video di “Fidati dei tuoi sogni” (visibile a questo link https://youtu.be/_b85bd8ATKg), il nuovo brano di Cris La Torre, nome d’arte del tenore e scrittore bolognese, con origini lucane,  Cristiano Cremonini che vanta 20 anni di carriera e centinaia di performance sui palcoscenici dei più prestigiosi teatri d’opera del mondo.

Il video (prodotto da MegaDischi-PMS studio con il sostegno di Emil Banca Credito Cooperativo) vede la partecipazione di ospiti d’eccezione come Roberta Giallo (cantautrice, Premio Umberto Bindi) e Angela Malfitano (attrice, Premio Giovani Artisti Europei) che nello storyboard impersonano due esaminatrici attente e sensibili, nonché tutti i giovanissimi artisti presenti nel cast, appartenenti al settore della musica e della danza.

 

Attraverso i protagonisti del videoclip – la nonna (il sostegno), il fanciullo (il futuro), la sorella (l’unione), il padre (l’ostacolo) e il palco (la vita e le sue prove) ovvero figure ed elementi che incarnano una forte funzione comunicativa e simbolica –  la regista ed educatrice Federica Lecce ha parafrasato il testo della canzone rappresentando il percorso con cui ognuno di noi persegue i propri sogni; una strada tortuosa in cui non c’è nessun vincitore né vinto, ma semplicemente un’anima pensante che corre verso il proprio percorso evolutivo.

 

«Voglio affermare in modo pacifico ma fermo e deciso l’importanza del nostro settore, troppo spesso bistrattato, e vorrei farlo attraverso i giovani talenti del “Premio Alberghini“, il concorso musicale che dirigo da 5 anni, descrivendo grazie a un video di supporto alla canzone che ho scritto, la loro vita, il sudore versato quotidianamente per sostenere il proprio estro, le gioie di una vittoria legata ad un concorso vinto, ma anche la fatica, le sconfitte, che fanno ugualmente parte della nostra vita e da cui dobbiamo trarre insegnamento. Parlo della totale mancanza della ‘cultura dell’errore’ che già citava il grande Pasolini negli anni del boom economico, ma che purtroppo la società occidentale odierna puntualmente disconosce».

Fidati Dei Tuoi Sogni” rappresenta un connubio fra elementi classici e pop e fa riflettere sul valore dei sogni da realizzare, soprattutto per i giovani aspiranti artisti che puntano a costruire il proprio futuro.

Con questo progetto Cris La Torre vuole trasmettere un forte messaggio di speranza a tutti i lavoratori dello spettacolo: solamente stimolando e incoraggiando la capacità di espressione e la creatività dei giovani, puntando sulla loro naturale propensione alla bellezza e all’arte, sarà possibile costruire un futuro migliore.

Cris La Torre è un tenore e scrittore bolognese classe 1974. Nel corso della sua ventennale carriera operistica si è esibito nei più prestigiosi Teatri del mondo (tra i quali Teatro alla Scala, l’Opera di Roma, la Opernhaus di Zurigo, La Monnaie di Bruxelles), debuttando in una quarantina di titoli operistici, fra cui dieci prime rappresentazioni assolute e alcune prime esecuzione mondiali e nazionali (tra i quali la sinfonia “The Passion of Christ di John Debney e l’opera contemporanea Divorzio all’italiana di Giorgio Battistelli).

Nel 2010, dopo l’invito di Andrea Mingardi per cantare il celebre brano “Caruso” all’Unipol Arena di fronte a Lucio Dalla, conosce e intraprende una collaborazione con il produttore Fio Zanotti. Nel 2015, insieme a lui debutterà come autore al Festival di Sanremo con la canzone in gara “Voce“, interpretata da Lara Fabian. Nel 2017 pubblica il suo primo album pop “Tempo presente“, scritto insieme al compositore e pianista Paolo Zavallone, prodotto e arrangiato da Roberto Costa e dal discografico Michele Mondella. Unitamente alla carriera di cantante lirico Cristiano ha affiancato anche quella di scrittore, pubblicando alcune opere di poesia, narrativa e alcuni volumi di successo sulla storia del melodramma italiano. Promotore della cultura e di giovani talenti, Cristiano Cremonini è stato fondatore e presidente di diverse opere e premi come il “Progetto Cultura Teatro Guardassoni”, il “Concorso lirico internazionale Città di Bologna”, ma soprattutto il “Premio Giuseppe Alberghini” di cui è ideatore e direttore artistico.

Volto a sostenere e valorizzare i giovani talenti che risiedono o studiano in Emilia-Romagna, è oggi diventato la più grande competizione musicale della Regione. Nel 2019 viene invitato dalla Nazionale Italiana Cantanti a impersonare il Premio Nobel “Muhammad Yunus” nell’opera da camera multimediale – in prima mondiale – “27 dollari” di Paola Samoggia presso il Teatro della Fortuna di Fano, in presenza dello stesso Yunus.

Ad aprile 2020, in pieno lockdown, esce il nuovo singolo “Dalla finestra di Lucio” un brano che prodotto e arrangiato da Rod Mannara in collaborazione con Ricky Portera è liberamente ispirato ad una lettera di Lucio Dalla. Il video ambientato a Bologna vede apparire Lucio, impersonato dal suo sosia come uno spirito guida sapiente, affacciato ad una finestra, ponte ideale fra la terra e il cielo.

LASCIA UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il commento
Per favore inserisci l tuo nome