Un viaggio alla ricerca della rinascita, dell’unione e dell’accettazione di ciò che è Altro e viene d’ Altrove. Un appello di pace, speranza e libertà che attraverso la musica e le parole, parte da Firenze e fa il giro del mondo senza spazio e colori, come una “Bandiera Sconosciuta”, metafora, titolo dello spettacolo di Donatella Alamprese, poliedrica artista fiorentina, con origini lucane, che farà il suo debutto assoluto, sabato 2 Aprile al Teatro di Cestello di Firenze.

Un progetto che parte da lontano e incontra il drammatico presente come un innoalla al cambiamento e alla rinascita che attraverso il dialogo e lo scambio supera i confini dei nazionalismi e dei conflitti attraverso l’universalità della musica.

Con la regia di Marcello Ancillotti e le scene di Cecilia Micolano, “Bandiera sconosciuta” è un concerto di brani inediti scritti da Roberto Riviello e la stessa Alamprese con le musiche originali di Gianni Vergelli e la direzione musicale di Marco Giacomini.

 INFO E PRENTOAZIONI

Teatro Cestello 055294609oppure al 3922669655 email prenotazioni@teatrocestello.it

Di Donatella Alamprese StorieOggi.it si è occupato in diverse occasioni:

Donatella Alamprese canta i sogni e le aspirazioni delle donne violate

Non solo tango, la voce di Donatella Alamprese s’arricchisce del bandoneon

Fango, Donatella canta il dolore delle donne

Donatella Alamprese nel tempio del tango per rappresentare Firenze, la Toscana e la sua Basilicata

La voce di Donatella smuove l’anima al ritmo del tango

Lanciata su RAI2 dai programmi DOC e Indietro Tutta, si è poi dedicata alla ricerca e alla musica di qualità. Intensa la sua attività concertistica e teatrale in Italia, è considerata una delle voci più rappresentative del Tango, oltre che ambasciatrice della cultura italiana grazie ai numerosi spettacoli tenuti in giro per il mondo e in particolare negli Istituti di Cultura e teatri in Argentina, Cile e Giappone. Interprete e autrice riconosciuta a livello internazionale, canta in otto lingue ed ha pubblicato vari cd, ottenendo premi e riconoscimenti in Italia e all’estero. Modula e declina molti dei suoi spettacoli al femminile (Le Voci di Eva, Latitudine Donna, Femme, Voci di donne migranti ed altri). Parallelamente allo studio del canto, si laurea in Lingue e Letterature Straniere ed esplora il mondo del jazz facendo parte come vocalist del CoroCam dell’Andrea del Sarto di Firenze. Dal 1994 al 2000 è la voce del trio Alkimia con il clarinettista Daniele Scala e il chitarrista Gianni Vergelli lavorando su repertori di musica contemporanea. Relativamente al tango, esordisce in teatro nel 2004 con lo spettacolo ” Canciòn desesperada” dedicato ad Alda Merini e al Tango Canciòn; da allora, fedele alle sue origini argentine da parte paterna, si è specializzata nel genere facendo propri la tecnica e il fraseggio che, uniti alla profondità e alla straordinaria estensione vocale, ne fanno una delle più significative interpreti sulla scena internazionale. Nel 2008 è scelta come testimonial per il lancio della 500 sul mercato asiatico e tiene una serie di concerti a Tokyo. Seguono altre due tourneè di successo in Giappone nel 2009 e nel 2015.Nel 2012 è invitata insieme al chitarrista Marco Giacomini a tenere una serie di concerti a Buenos Aires, con debutto alla prestigiosa “Academia Portena del Lunfardo” dove riceve nel ciclo di Claudio Duran il titolo di Perla del Tango. Si esibisce con grande successo di pubblico, fra gli altri, negli Auditorium degli Istituti Italiani di Cultura di Buenos Aires e Santiago del Cile e nel famoso Teatro Verdi di Santiago. Nel marzo 2015 è invitata a rappresentare l’Italia, unica cantante europea invitata, alla X Cumbre Mundial del Tango a Zarate, Buenos Aires dove si esibisce insieme al Maestro Marco Giacomini al “Teatro Coliseo” e in altri luoghi emblematici della cultura sudamericana tra i quali “Clasìca y Moderna”, “Bien Bohemio” “Centro Eladìa Blazquez”.  Nel 2018 rappresenta la Toscana e l’Italia alla Cumbre Mundial a Melilla, Spagna.

Collabora con poeti e musicisti di fama, rappresentanti della cultura del tango contemporaneo, tra questi Saul Cosentino, considerato l’erede di Astor Piazzolla, e del quale Donatella ne è prescelta interprete dal Maestro stesso. Collabora con la poetessa Marta Pizzo della quale ha musicato quattro poemi pubblicati in due libri: A tango traviesa (2014) e Tangos a la Pizzo ( 2017).E’ presente come autrice e compositrice nel prestigioso sito “Todo Tango”. Nel 2018 riceve il prestigioso Premio Torre d’ Argento alla carriera.  Nel 2019 il premio Eccellenza del territorio dall’ Associazione Lucana; nel 2021 riceve il Premio Note di Italia nel Mondo per il suo ruolo di Ambasciatrice della cultura italiana all’ estero.

LASCIA UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il commento
Per favore inserisci l tuo nome