Da sinistra Emanuele Di Leo, regista e Massimo Previtero attore e sceneggiatori, ideatori e creatori della DilPrevCineFilm Production
Da sinistra Emanuele Di Leo, regista e Massimo Previtero attore e sceneggiatori, ideatori e creatori della DilPrevCineFilm Production

Dieci anni spesi a raccontare le proprie origini, le proprie passioni, le proprie emozioni. Dieci anni di attività che hanno radici anche nell’impegno sociale e nella difesa dei diritti umani. E’ questo il motivo per il quale, a sottolineare l’importante traguardo, la DilPrevCine Film production, casa di produzione creata da Massimo Privitero, attore, autore e sceneggiatore e dal regista Emanuele Di Leo, otterrà un importante riconoscimento il prossimo 24 giugno. Sarà la prestigiosa sala della Protomoteca in Campidoglio a Roma ad ospitare la cerimonia di premiazione per i dieci anni della DilPrevCinefilm Production. Le motivazioni? Eccole: essersi distinta attraverso i  film e video che affrontano tematiche sociali e attuali come la denuncia sulla violenza sulle donne, il bullismo, la sicurezza alla guida, la violenza sugli animali e l’omofobia.

Il tutto, come abbiamo detto, si svolgerà il prossimo 24 giugno alle ore 16.30. Non mancheranno ovviamente i fondatori della casa di produzione, l’attore e sceneggiatore Massimo Previtero ed il regista Emanuele Di Leo, i quali saranno premiati per alcuni loro film come “Amaremente”, Official  selection Human Rights film festival di Roma, “Vincenzo il pastore lucano”, Official sslection Indiecinema film festival, e “Caro nipote”.

Massimo Previtero nei panni di uno dei suoi personaggi portati sul grande schermo

Durante la cerimonia sarà proiettato in anteprima il video clip dell’ultimo film della Dil Prev  “Vorrei una vita” con la colonna sonora del film..

La cerimonia sarà allietata da relatori che fanno parte del mondo dello spettacolo e della cultura. Parteciperanno il giornalista e critico cinematografico Stefano Coccia, il direttore artistico  e relatore del Cineforum presso Spazio Barbarico Gianluigi Genzano,  il presidente dell’Asdcst La Mimosa Gianni Bricca, Massimo Gazzé, direttore artistico del Festival per i diritti Umani, Angelo De Maio, cantautore e Cristian Belluzzo, ex consigliere del V Municipio. Tantissimi saranno gli ospiti del mondo dello spettacolo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Emanuele Di Leo con la macchina da presa

Storie Oggi ha raccontato il percorso di Massimo Previtero e della sua casa di produzione

con i seguenti articoli:

LASCIA UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il commento
Per favore inserisci l tuo nome